Prendersi cura delle proprie unghie

Le unghie delle mani possono essere considerate come un primo biglietto da visita delle persone. La cura delle unghie, quindi, va al di là dall’essere una questione puramente estetica. Essendo parte delle mani e stando costantemente a contatto con diverse superfici ed elementi, le unghie accumulano sporco e batteri che possono dar luogo a varie malattie. Inoltre, se sono spesso rotte e tardano a crescere, può essere l’indizio di un problema di salute o di qualche deficit nutritivo. Per fortuna ci sono numerosi trattamenti che ci aiutano a migliorarne l’aspetto e a ridurre tutti i danni che le unghie soffrono a causa di molteplici fattori. Ecco alcuni metodi efficaci per la cura delle nostre unghie.

L’olio d’oliva per nutrirle

L’olio d’oliva è un alimento importante, oltre ad essere utilizzabile in diversi aspetti. Possiede, infatti, acidi grassi essenziali e vitamine che nutrono e rafforzano le nostre unghie. Il suo uso regolare può farne diminuire la rottura. Quello che bisogna fare è versare l’olio d’oliva extra vergine in una tazza ed immergere le unghie per circa 15 o 20 minuti. L’olio utilizzato può essere riutilizzato diverse volte, quindi non buttarlo via.

La vitamina E per le cuticole

La nutrizione delle cuticole impedisce che si debilitino e lascino passare i batteri che ne comportano la salute. Un’adeguata idratazione può fornire elasticità e bellezza. Si può utilizzare la vitamina E in capsule oppure attraverso qualche prodotto che la contenga.

Aceto per farle brillare

Se le vostre unghie sono opache e rovinate, usate l’aceno bianco. Basta immergere del cotone nell’aceto e strofinarlo sulla superficie delle unghie diverse volte al giorno.

Bere tanta acqua per idratarle

Il miglior modo per idratare il corpo, si sà, è bere tanta acqua. Quest’ultima è fondamentale anche per lo stato delle unghie. Per unghie più sane, oltre agli altri benefici dell’acqua, è consigliabile bere almeno otto bicchieri al giorno.

Consigli per la ricrescita

Oltre a prendersi cura delle proprie unghie, è fondamentale seguire alcune indicazioni per farle crescere velocemente. Come leggiamo su Consiglibenessere.org Il primo consiglio è di limarle sempre nella stessa direzione, per non rischiare di sfaldarle e, preferibilmente, con mani non fredde. Ogni unghia ha una sua forma naturale ed è meglio seguire il loro naturale corso con la lima. Quando limate, evitate di creare lati troppo sporgenti o angoli tropo aguzzi che si impiglierebbero ovunque. Ci sono, poi, alcuni prodotti che ci aiutano nella missione di far crescere le unghie. Come gli oli naturali (di cocco, mandorle o argan), oltre all’olio di oliva come già spiegato.

Un ruolo fondamentale nella crescita delle unghie lo svolge l’alimentazione. Il consumo di proteine migliora visibilmente la salute delle nostre unghie, aumentandone quindi la velocità di crescita. Le proteine, infatti, costituiscono i mattoni con cui sono realizzate le unghie. Se, però, si segue una alimentazione priva di carne o pesce (come nel caso del veganesimo) l’alternativa è non farsi mai mancare le uova. Ne bastano 2 o 3 a settimana visto che sono ricche, tra l’altro, di Vitamina D, la cui carenza provoca fragilità della matrice ungueale, e di biotina, l’altro nome con cui indicare la vitamina B7 e la proteina cistina, che cementa appunto le unghie.