Conto corrente arancio: conviene davvero?

Il conto corrente arancio è uno tra i più chiacchierati e conosciuti conti online visto il grande lavoro pubblicitario fatto dall’azienda al fine di promuovere tutti i vantaggi relativi a questo prodotto. Si tratta di un conto proposto dalla Ing Direct, divisione del colosso olandese ING BANK N.V, che gode di ottima stima da parte delle principali agenzie internazionali di valutazione del credito e rating. L’apertura di questo conto risulta molto semplice a tutti coloro che abbiano una minima dimestichezza con l’uso di un computer. Si effettua tutto comodamente da casa senza bisogno di recarsi ad uno sportello, basterà inviare un documento d’ identità valido e il codice fiscale. Successivamente saranno inviati a casa i documenti relativi all’apertura del conto che verranno firmati ed inviati nuovamente. Una volta in possesso dei dati per il login si effettuerà il primo bonifico che rappresenterà il deposito bancario (qui trovi ulteriori informazioni sul conto arancio: https://ilcontoonline.com/ing-direct/ .

Ha tutte le funzioni di un qualsiasi conto corrente, prevede quindi una carta di credito, un bancomat, carta prepagata, libretto degli assegni, home banking, phone banking, prelievi, possibilità di addebitare le bollette di e accreditare lo stipendio.

Per quanto riguarda la carta di credito collegata al conto corrente arancio, si tratta di una Visa Oro, una tra le più conveniente in quanto ha spese praticamente nulle, tranne che per l’anticipo contante che avrà un costo di 2 euro. Il bancomat sarà quello tradizionale che permette il prelievo fino a 500 euro al giorno, cifra che potrà essere modificata successivamente. Le spese dunque di gestione sono praticamente nulle, così come le spese di apertura e chiusura conto che sono assolutamente gratuiti. Questo risparmio economico su tutte le operazioni bancarie è dovuto anche alla gestione online del conto che così fa ridurre all’azienda costi di gestione che prevedono invece gli sportelli bancari. Un altro grande vantaggio del conto corrente arancio è quello di poterlo collegare al “Conto Arancio”, ovvero un conto deposito grazie al quale si può ricevere un rendimento fino all’1,40% annuo sulle somme vincolate.

Nonostante siano moltissimi come detto i punti favorevoli di questo conto corrente, se ne possono riscontrare altri un pò meno, per cui alcuni utenti hanno mostrato perplessità. Uno degli svantaggi è sicuramente il rendimento annuo nel caso in cui non vanga collegato alcun deposito. Esso infatti sarebbe dello 0,00% a differenza di altri conti come ad esempio Bancoposta click che riserva ai suoi clienti un tasso lordo dell’1.75%. Altre perplessità da parte dei clienti derivano dal livello di sicurezza del conto corrente arancio. Si evidenzia soprattutto una mancanza di sicurezza hardware come l’o-key (ovvero quel codice di 6 cifre generato da un dispositivo che viene richiesto quando si effettua un certo tipo di operazione) e il fatto che questo tipo di conto sia soggetto a fraudolenze come il phishing (ovvero le truffe informatiche tramite utilizzo di mail con il logo contraffatto della banca in cui si invita ad inserire i dati personali), anche se in realtà questo accade anche con l’utilizzo di conto correnti di banche differenti e per la quale bisogna sempre fare attenzione.